fbpx Booking Engine R2
MENU
 

Castiglione della Pescaia

Castiglione della Pescaia

Castiglione della Pescaia è una favolosa cittadina costiera della Maremma una delle principali mete turistiche estive del territorio. Si trova a soli 22 km dal capoluogo di provincia Grosseto ed è celebre per le sue spiagge pulite premiate con  5 vele conferitogli da Legambiente insieme al Touring Club, mentre il centro storico fa parte dell’esclusivo club dei Borghi più belli d’Italia. Castiglione delle Pescaia è soprannominata “la Svizzera della Maremma” per i suoi pittoreschi edifici color pastello e la sua struttura che sembrano imitare un autentico villaggio svizzero. 

La località è la patria del turismo balneare locale. Lungo le sue favolose spiagge, sorgono bellissimi villaggi turistici, hotel di lusso, spa, residence, ma anche ristoranti, pizzerie, campi da tennis e lidi attrezzati. 

L’antichissima storia di Castiglione della Pescaia la rende una località ricca di percorsi archeologici: vi sono tracce di vita che risalgono al periodo del Paleolitico superiore, ma sono principalmente alcuni rinvenimenti risalenti al periodo etrusco a catturare maggiormente l’interesse. Castiglione conserva ancora le indelebili tracce del suo passato da insediamento romano come si può vedere visitando la villa romana delle Paduline. Si tratta di una lussuosa struttura sorta a ridosso del fiume Bruna attorno al III secolo a.c e tutt’oggi visitabile. Grazie ad accurati scavi inoltre, sono stati recuperati, mosaici e affreschi esposti oggi all’interno dei musei archeologici maremmani. 

Cosa vedere

Il luogo d’incontro di Castiglione della Pescaia è corso della libertà, un viale con una bella vista sul porto nel quale fare acquisti fino a tardi oppure cenare presso le osterie e pizzerie tradizionali. Da qui, inoltre si accede al centro storico del paese pieno di monumenti ed edifici da visitare. Il primo che vogliamo segnalare è il castello Aragonese di Castiglione. Documentato per la prima volta nel 1163, l’edificio sorge su un fortilizio ancora più antico, ma la sua attuale struttura la deve a re di Napoli Alfonso d’Aragona che nel 1447 fece rialzare le due torri e aggiunse due piani all’edificio conferendogli la veste di un vero castello. Nelle vicinanze si trova chiesa di San Giovanni Battista il cui campanile spicca sullo skyline della città.

Un’altro luogo memorabile di questa località si trova nei dintorni di Castiglione della Pescaia stiamo parlando della riserva naturale Diaccia Botrona. Questa palude è ciò che resta di quello che in epoca etrusca era il Lago Prilius oggi un’area in cui trovano rifugio tanti animali tra cui il fenicotteri rosa e il falchi pescatori. All’interno del parco si trova Casa Ximenes, un edificio di colore rosso nel quale ha abitato Leonardo Ximenes un monaco e studioso incaricato dal Granduca Leopoldo nel 1765 di liberare la Maremma dalla malaria. Oggi questa abitazione è stata trasformata in osservatorio e al suo interno si tiene una mostra sulla caccia e la pesca tradizionale nelle zone umide.